Carciofi sott’aceto

E’ possibile gustare dei carciofi freschi e teneri tutto l’anno grazie alle conserve di “carciofi sott’aceto” da usare per antipasti, aperitivi e stuzzichini appetitosi e invitanti.

Indicazioni:

  • 50 minuti di preparazione più il riposo

Ingredienti:

  • un kg di carciofi
  • 2 limoni
  • 3 litri di aceto di vino bianco
  • un mazzetto di menta e sale

Preparazione:

  • pulire i carciofi
  • lavarli e tagliarli a spicchi, disporli in una terrina e coprirli con l’acqua, aggiungere il succo di limone e lasciarli riposare per 20 minuti
  • portare ad ebollizione una pentola con un litro e mezzo d’aceto, aggiungere il succo del limone e due cucchiai di sale
  • immergere i carciofi, cuocerli per 5 minuti, sgocciolarli e lasciarli asciugare su un canovaccio per 24 ore
  • distribuire i carciofi nei vasetti di vetro sterilizzati, alternandoli con qualche fogliolina di menta
  • pressateli con un cucchiaino
  • versare l’aceto a filo
  • chiudere ermeticamente i vasetti con i coperchi e conservarli in un luogo buio, fresco e asciutto per un mese, prima di consumarli

Precedente Swiffer Duster Successivo Sangria